Iperius Backup - Cloud - Google backup, backup su Dropbox e Restore

Come scaricare un video da Youtube e convertirlo in MKV con Freemake Video Converter

Nella terza guida del programma “Freemake Video Converter”  vi mostreremo la conversione di un “Video su YouTube” in formato MKV – H.264.

La prima operazione da fare è scarirare il programma dal suo sito ufficiale http://www.freemake.com salvarlo in una cartella ed eseguirlo.
Aprendo il programma sarete subito colpiti dalla sua semplicità, in quanto la sua interfaccia è molto chiara ed consente con pochi click di eseguire qualsiasi tipo di conversione.Come potrete osservare nella parte superiore andrete a scegliere il file sorgente e nella parte inferiore il file di destinazione. Cominceremo a mostrarvi con pochissime operazioni la conversione di un video pubblicato su YouTube in formato “MKV” che è un formato contenitore (un file) più nuovo e versatile rispetto ad AVI e utilizza la codifica H.264, che è una implementazione del formato MPEG 4 più moderna e innovativa.

La prima operazione da fare è copiare il link del Video da convertire da Youtube ed incollarlo nel programma semplicemente cliccando il pulsante “+Paste URL” e, come vediamo nell’immagine, in basso appariranno il/i video scelti

Una volta inseriti i video che ci interessano clicchiamo ora il pulsante “to MKV”  indicata dal n. 1 ed impostiamo i parametri MKV di output, selezionando la freccia indicata dal n. 2, dove potremo scegliere o delle preimpostazioni oppure se scegliamo di personalizzarle, selezionate “Custom” come nell’esempio.
Ora cliccare sul pulsante indicato dal n.3 ed impostiamo i parametri video e audio.
Per quanto riguarda le impostazioni video lasciamo la risoluzione 640 x 480 ed il bitrate automatico, ma se volessimo aumentare la risoluzione consigliamo di aumentare anche il bitrate per una maggiore qualità. Per quanto riguarda l’audio, abbiamo impostato il codec “MP3″ , il canale “Stereo”  ed il “Bitrate” a 192 Kbps, che è un buon compromesso. Dato che il Bitrate va ad influire sulla qualità dell’audio, consigliamo di non scendere mai sotto 160 Kbps.
Siamo giunti al termine, ora create la cartella di “output” come mostra l’immagine n.4 e se vogliamo possiamo decidere la grandezza massima del file, ad esempio, se vogliamo masterizzare il file su un semplice CD, andremo a modificarne la grandezza cliccando sull’immagine indicata dal n. 5 in “700 Mb”. Ora clicchiamo su “Convert” ed in pochi minuti potrete visionare il video nel formato MKV
Vediamo nella figura al lato il messaggio che il programma mostra alla fine della conversione.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iperius Backup - Macchine virtuali VMware ESXi e Hyper-V
css.php