Iperius Backup - Cloud - Google backup, backup su Dropbox e Restore

Come rimuovere le bande nere da un video con VirtualDub

La seguente guida mostra come ritagliare le bande nere da un filmato AVI con VirtualDub. Per fare questo è necessario utilizzare l’apposito filtro di Cropping e riprocessare il video.

Come prima cosa apriamo il file video che vogliamo ritagliare: “File > Open video file” e selezioniamo il file avi da aprire.
vdudrecomp01.gif Per prima cosa occupiamoci delle impostazioni relative al video. Selezioniamo nel menu “Video” la voce “Full processing mode”. Questa opzione ci permetterà di accedere alle configurazioni del filtro di ritaglio (resize).
Sempre nel menu “Video”, clicchiamo la voce “Compression”, per selezionare il codec di compressione da utilizzare per la ricodifica/ricompressione del film.
vdudrecomp04.gif VirtualDub rileverà tutti i codec di compressione video installati nel sistema, e potremo scegliere uno di quelli nella lista.

Nel nostro esempio scegliamo il codec Xvid e quindi clicchiamo sul pulsante “Configure”. Tutti i codec hanno un pannello di configurazione più o meno complesso dove si possono impostare vari parametri, primi fra tutti la qualità e la velocità di codifica.Se vogliamo mantenere lo stesso codec del video originale, selezioniamo lo stesso codec in questo pannello. (Possiamo conoscere il codec originale selezionando dal menu “File” la voce “File Information”).

vdudrecomp05.gif Il pannello di configurazione del codec Xvid ci permette di impostare molte cose, ma noi ci soffermeremo solo su quello fondamentali. Per default, sul pulsante che vedete in figura “Target bitrate” vedrete la scritta “Target quantizer”. Se ci clicchiamo diventerà “Target bitrate”. Questo perchè vogliamo usare il bitrate come unità di misura della qualità/dimensione del filmato.

Lasciamo sopra la voce “Single pass” (la doppia passata consente di ottenere una qualità un pò migliore ma richiede molto più tempo quindi non è consigliata) e clicchiamo sul pulsante “calc…”.

vdudrecomp06.gif Il calcolatore di bitrate di permette di scegliere il giusto valore del bitrate per ottenere un file di una dimensione prestabilita.

Scegliamo quindi la dimensione nella prima casella, “Target size” (nella figura vediamo 665600 kbytes, ovvero 650 MB).

Sotto impostiamo la durata del filmato che stiamo ricomprimendo e il framerate (PAL per l’italia, NTSC per gli Stati Uniti).

In basso dobbiamo dire al codec che formato audio intendiamo utilizzare nel nostro filmato e il bitrate utilizzato, per fargli stimare la dimensione che verrà usata dalla parte audio.

Vediamo che automaticamente viene regolato il valore “Average bitrate”, che sarà il valore che dovremo utilizzare.

Clicchiamo OK per tornare alla schermata precedente.

vdudrecomp07.gif

vdudrecomp08.gif

Vediamo quindi impostato il valore del bitrate ottenuto dal calcolo. Clicchiamo sul pulsante OK per uscire dalla configurazione del codec Xvid e quindi di nuovo OK per applicare la scelta di questo codec su VirtualDub.

Ricordiamo che è possibile utilizzare per questa guida qualsiasi tipo di codec video riconosciuto da VirtualDub.

vdudrecomp09.gif Andiamo quindi nel menu “Audio” e selezioniamo “Direct stream copy”.
Questo farà in modo che il flusso audio sia semplicemente copiato nel file di output senza nessuna ulteriore rielaborazione o perdita di qualità.
vdudrecomp10.gif Torniamo quindi nel menu “Video” e clicchiamo la voce “Filters”.
vdudrecomp11.gif Nella finestra “Filters” clicchiamo il pulsante “Add…” sulla destra, selezioniamo quindi nella lista il filtro “resize” e clicchiamo “OK”.Ci verrà mostrato il pannello di configurazione del filtro che possiamo vedere nell’immagine seguente.
vdudrecomp12.gif Lasciamo le impostazioni del filtro come le vediamo in default (come in figura), perchè poi andremo ad agire nello specifico sul cropping, che si può fare in una maschera specifica e in modo visuale.L’unico parametro che potrebbe essere importante è quello “Codec-friendly sizing”, perchè alcuni codec potrebbero avere delle restrizioni sulle misure di larghezza e altezza del video. Molti codec ad esempio vogliono che le misure siano multipli di 2 o di 4. Xvid, il codec usato in questa guida, non ha restrizioni di questo tipo, tuttavia, se usiamo un altro codec, accertiamoci di possibili restrizioni e impostiamo qui di conseguenza.
vdudrecomp13.gif Selezioniamo il filtro aggiunto nella lista e clicchiamo sul pulsante “Cropping”.
vdudrecomp14.gif Nella finestra di ritaglio potremo muovere i margini del fotogramma video fino a farlo coincidere con la parte visibile, ed eliminando le bande nere.

In basso abbiamo il cursore per spostarci in avanti e indietro nel filmato, per individuare una scena chiara dove i bordi siano ben evidenti.

Ricordiamoci che alcuni codec non supportano qualsiasi tipo di risoluzione, ovvero di dimensione in pixel di larghezza e altezza del filmato. In tal caso facciamo attenzione di scegliere una dimensione supportata.

vdudrecomp15.gif

vdudrecomp16.gif

Per iniziare il processo di ricodifica e la creazione del nuovo file video ritagliato, clicchiamo sul pulsante “Save as AVI”. Scegliamo un nome file appropriato e clicchiamo su “Salva”.
vdudrecomp17.gif Durante il processo di ricodifica/ricompressione, VirtualDub mostrerà la finestra che possiamo vedere nell’immagine a sinistra. Tra i dati mostrati, vediamo la dimensione finale stimata del file video e il tempo rimanente.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iperius Backup - Macchine virtuali VMware ESXi e Hyper-V
css.php