Iperius Backup - Cloud - Google backup, backup su Dropbox e Restore

Come copiare un DVD su Mac con Xilisoft DVD ripper

Xilisoft DVD Ripper è un programma con il quale puoi rippare e convertire un DVD in diversi formati. Per “ripping” si intende il procedimento di rimozione delle protezioni anticopia di un DVD e la sua copia su un diverso supporto, come ad esempio il disco di un PC. Ti permette inoltre di fare modifiche al DVD.

La prima operazione da fare è scarirare il programma dal seguente link:
http://www.xilisoft.it/dvd-ripper-mac.html, salvarlo in una cartella ed eseguirlo.
Inserite il DVD da rippare e aprite il programma. Selezionate l’icona “Aggiungi Files” per aggiungere il DVD da rippare.
Nell’elenco centrale andremo a spuntare l’elemento con la maggiore durata, se vogliamo copiare solo il film principale, oppure possimao spuntare tutti gli elementi se vogliamo includere tutti i contenuti.
L’esempio mostra la selezione del film principale.
.

Ora posizionatevi sulla traccia da estrarre e convertire, selezionate la piccola freccia cerchiata di rosso e vi apparirà un vasto elenco dal quale dovrete scegliere il formato di output del video. Come mostra l’esempio, abbiamo scelto il codec “MOV – QuickTime Video”.
Se volete aggiungere altri formati di output, basterà selezionare la traccia da convertire e cliccare l’icona cerchiata di verde “Aggiungi profilo di output”. L’immagine in basso mostra i 2 formati di output della stessa traccia.
Nella lista “Audio” scegliete la lingua del film e in quella dei “Sottotitoli” includete o escludete i sottotitoli.
Se volete unire 2 o più tracce, tenendo premuto il tasto Shift, selezionate 2 o più tracce e cliccate su “Unisci in uno gli Elementi Selezionati”. Automaticamente il programma le unirà in un unico file.
Prima di premere il pulsante converti, vi illustreremo di seguito una serie di funzioni con le quali potrete apporre ai vostri filmati delle modifiche personalizzate:
A – Accanto alla voce “Profilo”, cliccate la piccola freccia sulla destra cerchiata in blu, per aprire “Impostazioni Profilo Avanzato”. In questa finestra sono elencati i parametri video e audio che potete andare a modificare.
1 – Video: nel modificare questi parametri considerate sempre i dispositivi dove verranno visualizzati i filmati. Ad esempio se il dispositivo è un cellulare sceglierete una dimensione video più piccola e un bitrate minore. Se invece si vuole ottenere un video ad alta qualità da vedere sul PC o su una TV di ultima generazione, sceglierete una dimensione video e un bitrate più elevati.
2 – Audio: è possibile ad esempio impostare il classico formato MP3 (consigliamo un bitrate di almeno 160 e la codifica CBR) oppure altri formati audio com MPEG4 AAC, PCM (non compresso), AC3, ecc …

Nel caso non foste ancora molto esperti, vi suggerisco di seguire le impostazioni di default che garantiscono sempre un ottima qualità audio e video.

Ora impostiamo la cartella di destinazione dove verrà copiato il film.
Estraete gli elementi spuntati, cliccando sull’icona in alto a destra.
Questa è la schermata del programma durante il processo di ripping, al termine del quale avrete copiato il film nella cartella di output impostata in precedenza.

Con Xilisoft Video Ripper è possibile apportare modifiche al video, come tagliare segmenti video, aggiungere degli effetti ecc …

Vediamo ora di seguito alcune operazioni avanzate e opzionali  che possono essere fatte sul video.

1 – Se volete ritagliare una o più parti del video, selezionate il filmato, cliccate sull’icona delle forbici e si aprirà la finestra che mostreremo di seguito.
Come mostra l’immagine, spostate verso destra il cursore cerchiato in rosso, per indicare il primo fotogramma della scena. Per fissarlo cliccate sul pulsante “Imposta inizio” indicato nel riquadro verde.
Perchè la selezione sia piu’ precisa, potete spostare il cursore con i 2 pulsanti indicati dalle frecce.
Ora spostate di nuovo il cursore per indicare il fotogramma che conclude la scena.
Fissatelo cliccando sul pulsante “Imposta fine” indicato nel riquadro verde.
Per confermare cliccare “Applica”.
Per aggiungere un altro segmento, cliccate prima sulla freccia “Mostra Modalità avanzata” e poi sull’icona “Nuova Clip (T)” e visualizzerete un altro segmento, che dovrete impostare come fatto con il primo.
Una volta ritagliati tutti i segmenti che desiderate, per unirli spuntate la voce “Segmenti di output in uno solo” ed il programma li unirà automaticamente.
Cliccate su “Applica per confermare”.
Cliccando sull’icona indicata dal numero “2”, è possibile apportare varie modifiche al video. Di seguito le illustreremo una per una.
Selezionate la voce “Ritagliare” e andate a modificare la “Dimensione Area di Ritaglio”. Potete sia regolarla modificando i valori numerici, o molto più facilmente con il tasto destro del mouse, selezionate l’area da ritagliare.
Cliccare su “Applica” per confermare”.
Selezionate “Immagine” per modificarne il “Contrasto”, la “Luminosità” e la “Saturazione”. Per fare cio’ spostate i cursori cerchiati in verde finchè non trovate la soluzione che preferite.
Selezionate “Filigrana” per inserire se volete un testo nel video.
Cliccando sull’icona “Aggiungi Filigrana di Testo” scrivete un testo e impostatene la trasparenza e la posizione muovendo i cursori cerchiati di nero ed il carattere, il colore e la dimensione nel riquadro indicato dalla parentesi verde.
Cliccare sempre “Applica per confermare.
Selezionate “Effetti” e scegliete le varie opzioni elencate nel riquatro a fianco.
“Audio” e “Sottotitoli” li utilizzeremo nel caso in cui volessimo aggiungere un audio diverso e dei sottotitoli.
Ora potete confrontare le modifiche apportate al video cliccando sul pulsante “Confronto anteprima”.

Terminate le modifiche in questione, potete iniziare il processo di ripping.

 

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iperius Backup - Macchine virtuali VMware ESXi e Hyper-V
css.php