Iperius Backup - Cloud - Google backup, backup su Dropbox e Restore

Come convertire un DVD in AVI – Xvid con Freemake Video Converter

Nella seconda guida del programma “Freemake Video Converter” vi mostreremo la conversione di un “DVD” in “AVI”.

La prima operazione da fare è scarirare il programma dal suo sito ufficiale http://www.freemake.com salvarlo in una cartella ed eseguirlo.
Aprendo il programma sarete subito colpiti dalla sua semplicità, in quanto la sua interfaccia è molto chiara ed consente con pochi click di eseguire qualsiasi tipo di conversione.Come potrete osservare, nella parte superiore andrete a scegliere il file sorgente e nella parte inferiore il file di destinazione. Cominceremo a mostrarvi con pochissime operazioni la conversione di un DVD in AVI. La premessa fondamentale per poter convertire un film è quella di aver prima decriptato e copiato il DVD sull’Hard Disk tramite un altro software. Per questa prima parte è necessario consultare le guide: Ripping e copia di un DVD sull’Hard Disk.

La prima operazione da fare è selezionare la voce “+DVD” nella finestra in alto e andare a cercare il film precedentemente rippato.

Una volta trovato il film, che nell’esempio riportato è “DORIAN GRAY”, andiamo a selezionare la cartella “VIDEO TS”, come mostra l’ immagine a sinistra, e clicchiamo su “OK” per confermare. Come possiamo osservare dalla seconda immagine, sulla destra, vedremo l’elenco dei vari “titoli” del film e andremo a selezionare il primo che in questo caso è quello con la durata più lunga, in quanto dalla lunghezza possiamo dedurre qual e’ il film. Clicchiamo anche qui “OK” per confermare e nella schermata in basso vedremo il film selezionato, nella finestra principale del programma.
Clicchiamo ora il pulsante “to AVI” ed impostiamo i parametri AVI di output selezionando la freccia indicata dal n. 1 e scegliamo una delle preimpostazioni, oppure selezioniamo “Custom”, come nell’esempio, poi clicchiamo sul pulsante indicato dalla freccia n. 2 ed impostiamo i parametri video e audio.
Per quanto riguarda le impostazioni video lasciamo la risoluzione 640 x 480 ed il bitrate automatico, ma se volessimo aumentare la risoluzione consigliamo di aumentare anche il bitrate per una maggiore qualità. Per quanto riguarda l’audio, abbiamo impostato il codec “MP3″ , il canale “Stereo”  ed il “Bitrate” a 192 Kbps, che è un buon compromesso. Dato che il Bitrate va ad influire sulla qualità dell’audio, consigliamo di non scendere mai sotto i 160 Kbps.
Siamo giunti al termine, ora selezionate la cartella di “output” come mostra l’immagine n.1 e se vogliamo ad esempio che il file AVI ottenuto possa essere masterizzato su un normale CD, andremo a modificarne il limite di dimensioni, cliccando sull’immagine indicata dal n. 2 e cambiando il valore riportato dall’esempio di  “1445 Mb” in “700”. Se invece preferiamo avere una maggiore qualità  lasciamo il valore “1445 Mb”. Ora clicchiamo su “Convert” ed in pochi minuti potrete visionare il  film in formato AVI.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iperius Backup - Macchine virtuali VMware ESXi e Hyper-V
css.php