Iperius Backup - Cloud - Google backup, backup su Dropbox e Restore

Come convertire un Blu-ray in AVI utilizzando Blu-ray Converter e Any DVD HD

Nella seguente guida mostreremo come convertire un Blu-ray nel formato AVI utilizzando Blu-ray Converter e Any DVD HD.

Prima di scaricare Bluray Converter è necessario installare  “Any DVD HD”, che è  un driver che elimina i codici regionali e le protezioni presenti sui supporti  prima della copia.

Fatta questa premessa, scarichiamo ora Any DVD dal suo sito ufficiale http://www.slysoft.com.
AnyDVD HD non è un programma gratuito, ma possiamo intanto scaricare la versione di prova che ha una durata di 21 giorni e successivamente acquistarlo.

L’immagine di fianco mostra la schermata principale del programma. Selezioniamo la voce “Blu-Ray” e spuntiamo la prima opzione. Confermiamo cliccando su “OK”.

Inseriamo nel nostro lettore il blu-ray da decodificare e convertire ed avendo noi scaricato il programma di prova, vi apparirà il seguente messaggio:

Clicchiamo su “Continua” e vi apparirà  l’immagine sottostante.
Attendiamo ora che  AnyDVD  finisca il processo di analisi, alla fine del quale il disco sarà ronto per essere convertito.

Scarichiamo ora Blu-ray Converter dal suo sito ufficiale:
http://www.vso-software.fr/, salviamolo in una cartella ed installiamolo.
Anche questo programma è a pagamento, ma come nel caso di AnyDVD HD, avremo la possibilità di scaricare una versione di prova.

L’immagine di fianco mostra l’interfaccia del programma.
La prima operazione da fare, è cliccare il pulsante con l’icona del disco Blu-ray evidenziato in rosso e scegliere l’opzione “Carica da disco”.

Dopo che il disco è stato caricato, possiamo scegliere una o più lingue, spuntando una o più opzioni, dall’elenco situato sotto la voce “Tracce Audio”.
Per escludere i sottotitoli che non ci interessano, selezioniamo la freccia sotto la voce “Tracce dei sottotitoli”.
Nella seguente schermata, andremo ad impostare i parametri video (1), le “opzioni file di destinazione” (2), le opzioni di masterizzazione (3) e alcune impostazioni avanzate (4).
N. 1 a –  Nella sezione indicata dal n. 1a,  noi abbiamo scelto l’opzione “Generic Video AVI”  con il profilo “HD Ready (720p) H264″ che è una buona via di mezzo per qualità e dimensione del file, ma abbiamo evidenziato anche un altro codec che possiamo scegliere, “HD Ready (720p) Xvid”, in quanto ha una maggiore compatibilità con i lettori piu’ vecchi.
(I codec, che in questo caso sono H264 o Xvid, sono dei software di cui il programma necessita per poter codificare un video in un determinato formato).
Se scegliamo altri codec, il piccolo grafico situato in basso a sinistra, ci indicherà la qualità finale del video ogni volta che cliccheremo su un formato diverso.

N. 1 b – Se volete modificare i parametri di codifica, cliccate sempre sulle frecce indicate dal n. 1, selezionate l’opzione “Custom profiles” e “Click here to add a custom profile..”.
Nella finestra “Custom profile editor” possiamo impostare vari parametri per la modifica:
– Il tipo di file contenitore ad esempio (AVI o MKV), il Codec video (MPEG 4, MPEG2, H264), la risoluzione, il Codec audio (ad esempio MP3), i canali audio (ad esempio se in stereo o 5.1), la qualità dell’audio, il Bitrate.
N. 2 – Nella sezione “Output settings”, in “target size” (a), potete scegliere l’opzione dimensione personalizzata  e scegliere la dimensione massima del file di output muovendo le frecce cerchiate di verde.
In “Output folder” (b), selezioniamo la cartella di destinazione sull’hard disk dove verrà rippato e convertito il film.
N. 3 – Nella sezione “Burn settings” (Opzioni di masterizzazione) spuntando la voce “Burn result to disc”, il programma automaticamente inizierà la masterizzazione del progetto subito dopo la conversione.
Inseriamo il DVD vergine e indichiamo al programma la periferica che lo contiene selezionando la piccola freccia cerchiata di blu sotto la voce “Select your burner”.
Impostiamo infine la velocità di scrittura e, nelle opzioni sotto, scegliamo se cancellare automaticamente il disco (se si tratta di un riscrivibile) e se espellere il disco al termine della masterizzazione.

Nella casella “Write method” lasciamo “Automatico”.

Se non volessimo masterizzare subito il file AVI, è necessario togliere la spunta su “Burn result to disc”.

Per masterizzare il file in un secondo momento, dobbiamo cliccare sul pulsante indicato dalla freccia in alto a destra, selezionare “Strumenti” e poi “Masterizza un file di progetto singolo già convertito”.

Nella sezione “Advanced settings” possiamo impostare alcune opzioni cliccando i bottoni evidenziati di blu. Di seguito ve le illustreremo una per volta.

“Interface”:  in questa schermata possiamo impostare sia la lingua del programma sia cambiare il tema grafico dell’interfaccia.

“Video processing”: Qui possiamo scegliere la qualità video. Noi abbiamo scelto l’opzione “Qualità migliore”
Spunta la voce “Encode AVI with high compatibility….” se il lettore non dovesse riconoscere la traccia video codificata con le impostazione predefinite.
“Audio processing”: in questo pannello possiamo aumentare il volume dell’audio di una certa percentuale utilizzando l’apposita barra (a volte nelle conversioni di questo tipo il volume finale dell’audio può risultare leggermente basso. In tali casi possiamo ad esempio aumentare il volume di un 10%, non di più per evitare distorsioni).

Con l’opzione “Encode AVI with high compatibility audio settings” diciamo al programma di convertire l’audio in modo da renderlo compatibile con il maggior numero di lettori. Utilizziamolo se abbiamo problemi nel sentire l’audio con il nostro lettore.

Ora clicchiamo su “Start” per iniziare il processo di conversione.
Nell’immagine di fianco, vediamo  la schermata mostrata dal programma durante il processo di conversione.
Al termine, se avete spuntato l’opzione “Burn result to disc” il programma inizierà automaticamente la masterizzazione e in pochi minuti potremo vedere il nostro file AVI sul PC o in qualsiasi lettore TV che ne supporta la riproduzione.
In caso contrario, come mostrato in precedenza, cliccate su “Strumenti” e poi “Masterizza un file di progetto singolo già convertito”.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iperius Backup - Macchine virtuali VMware ESXi e Hyper-V
css.php